saldo e stralcio

“Saldo e stralcio” delle cartelle

La Legge di Bilancio 2019 n. 145/2018 ha introdotto per i contribuenti, che versano in una situazione oggettiva di difficoltà economica, la possibilità di una riduzione delle somme dovute per omessi versamenti fiscali e contributivi.

Le cartelle interessate riguardano debiti riferiti a carichi assegnati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017:

  • di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dalle attività previste dall’articolo 36-bis del D.P.R. 600/1973e dall’articolo 54-bis del D.P.R. 633/1972, a titolo di tributi e relativi interessi e sanzioni;
  • dei contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS.

La sanatoria interessa i contribuenti (solo persone fisiche) con un ISEE fino a 20 mila euro. Con un Indicatore della situazione economica (ISEE) del nucleo familiare non superiore a 20 mila euro, le persone fisiche possono estinguere i debiti in forma agevolata, nello specifico:

  • 16%delle somme dovute con ISEE fino a 8.500 euro;
  • 20% delle somme dovute con ISEE da 8.500,01 a 12.500 euro;
  • 35%delle somme dovute con ISEE da 12.500,01 a 20.000 euro.

Chi intende presentare la domanda di adesione può farlo entro il 30 aprile 2019 scegliendo se effettuare il pagamento in un’unica soluzione, entro il 30 novembre 2019, oppure in 5 rate con ultima scadenza il 31 luglio 2021.

In caso di scelta della seconda opzione, si applica un tasso d’interesse pari al 2% annuo a decorrere dal 1° dicembre 2019.

La nostra competenza è a vostra completa disposizione per la presentazione della domanda e la gestione dell’intero iter della pratica.

 

 

 

 

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email