Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

asnali fna milano

INFO UTILI

L’uso della fattura elettronica non è obbligatorio per i contribuenti “minimi” (comma 1 e 2, art. 27, decreto legge 98/2011) e per i “forfettari” (comma 54-98, art. 1, legge 190/2014, Legge di Stabilità 2015), che le potranno comunque ricevere.

COME TI AIUTIAMO

As.N.A.L.I. (Associazione Nazionale Autonoma Liberi Imprenditori) nasce per dare voce e sostenere la piccola impresa nella forma di lavoratori autonomi, e microimprese che possono essere considerati, a tutti gli effetti, il motore dello sviluppo economico e produttivo.

DOCUMENTI NECESSARI

Che cos'è la Fatturazione Elettronica

La fatturazione elettronica è un sistema con cui è possibile emettere, inviare ed archiviare la fattura senza l’utilizzo della carta con notevoli risparmi e una maggiore efficienza nei rapporti tra i clienti e fornitori, con una conseguente gestione più efficiente tra il fisco e il contribuente.

La fattura elettronica già utilizzata nei confronti della Pubblica Amministrazione, dal 1 gennaio 2019 è diventata una vera e propria rivoluzione per moltissime partite IVA.

La fattura elettronica è una fattura che viene predisposta digitalmente e trasmessa elettronicamente al cliente tramite Sistema di Interscambio SDI dell’Agenzia delle Entrate. Il SDI rappresenta un vero e proprio postino che verifica se la fattura inviata dal fornitore contiene i dati necessari e in caso di esito positivo la consegna in modo sicuro al destinatario.

Predisporre la Fattura Elettronica

Per predisporre la fattura elettronica sono necessari i seguenti dati:

  • Dati anagrafici del fornitore e del cliente;
  • Indirizzo telematico per la consegna della fattura. Si tratta di un codice alfanumerico di 7 cifre che identifica il canale di trasmissione prescelto. In caso di mancata comunicazione al fornitore o da parte dei clienti del codice o della PEC da utilizzare, per ricevere ed emettere fattura è previsto l’utilizzo di un codice di default “0000000” con l’invio della fattura al SDI;
  • Numero e data della fattura;
  • Natura, quantità e qualità dei beni e dei servizi venduti con i rispettivi importi dell’imponibile e della relativa aliquota IVA.

Come si trasmette e si riceve una Fattura Elettronica

TRASMETTERE UNA FATTURA ELETTRONICA

Il file della fattura verrà inviato al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate. Lo stesso file può anche essere trasmesso via PEC o tramite i canali telematici dedicati.

 

RICEVERE UNA FATTURA ELETTRONICA 

La fattura viene recapitata dal SDI all’indirizzo telematico comunicato dal cliente al fornitore al momento dell’emissione della fattura.

Un soggetto obbligato alla fattura elettronica può delegare un professionista abilitato ai servizi fiscali ad emettere e conservare la fattura elettronica, sottoscrivendo il modello di delega approvato con il provvedimento dell’Agenzia dell’Entrate del 5 novembre 2018. La delega ha validità per due anni ed è possibile delegare fino a 4 soggetti.